Fiumefreddo di Sicilia

Comune di Fiumefreddo di Sicilia, Catania

Il borgo antico dalle nobili origini che sorge sospeso tra l’Etna e il mare

Fiumefreddo di Sicilia è un paese dalle origini nobili adagiato sulla costa ionica, al centro di un’importante zona agrumaria del catanese. La sua storia è intimamente legata alla famiglia dei Gravina che lo amministrarono sin dalla sua fondazione. Correva l’anno 1592 quando don Giovanni Pietro Cottone, signore di Fiumefreddo, vendette il feudo ai nobili Gravina, il quale per vie successorie pervenne a Ferdinando Francesco Gravina Cruyllas che nel 1726 divenne Barone di Fiumefreddo. L’elezione a Comune del borgo è datata agli inizi dell’Ottocento, epoca in cui prendeva il nome di Fiumefreddo, al quale in seguito fu aggiunto “di Sicilia” per distinguerlo da Fiumefreddo Bruzio, in provincia di Cosenza. Ai Gravina si deve la realizzazione delle prime abitazioni nei pressi di una torre posta a controllo del territorio, accanto alla quale vi era la piccola chiesa dedicata alla Madonna del Rosario ed un grande casale, dove nei secoli successivi sorgerà la fabbrica Papandrea per la trasformazione degli agrumi, oggi sede alla biblioteca comunale intitolata a Luigi Pirandello. E’ questa la contrada Castello, il nucleo originario del paese, a cui si deve l’antico toponimo Castel Fiumefreddo, in latino Castrum Fluminis Frigidi.

Bed and Breakfast Marina di Cottone
Dove dormire a Fiumefreddo di Sicilia

Booking.com

Cosa vedere a Fiumefreddo di Sicilia

Il paese attuale prese forma nella seconda metà del Settecento lungo quella che oggi è la strada statale, dove sorsero alloggi ed alcune botteghe gestite nell’interesse del Principe di Palagonia e Barone di Fiumefreddo, Ferdinando Francesco Gravina. Il principale monumento di Fiumefreddo è la Chiesa Madre del 1862, intitolata a Maria Santissima Immacolata per volere della cittadinanza. La chiesa in origine era a navata unica con il campanile rivestito di mattonelle in maiolica inserito nel prospetto centrale. Fu poi ampliata con l’aggiunta di due navate e una torre campanaria alta 36 metri, in cima alla quale venne posta la statua della Vergine, uguale a quella che si trova al suo interno alla quale la popolazione è particolarmente devota. La cappella dedicata all’Immacolata è decorata con affreschi dell’artista Primo Panciroli raffiguranti il mistero della Vergine Maria. Da vedere a Fiumefreddo la Chiesa di San Vincenzo Ferrer, che è la più antica e ha origini aristocratiche, essendo stata la cappella di famiglia dei nobili Diana. Fu edificata intorno al 1788 ed è abbellita con tele e statue. Sopra l’altare maggiore in marmo intarsiato si può ammirare la settecentesca statua lignea di San Vincenzo Ferreri. La chiesa sorge nei pressi di Palazzo Corvaja risalente al XVIII secolo, che fu realizzato dai nobili Diana come residenza di villeggiatura e per il controllo dei propri latifondi. La nuova Chiesa Maria SS. del Rosario di Fiumefreddo di Sicilia è decorata con le terrecotte policrome della Via Crucis dell’artista Salvatore Incorpora che per Fiumefreddo ha anche realizzato il monumento ai caduti in bronzo di via Gramsci.

_________________________________

Cosa vedere vicino Fiumefreddo di Sicilia

Sulla strada che conduce a Marina di Cottone s’incontra il settecentesco Castello degli Schiavi che acquistò notorietà alla fine degli anni Sessanta, quando venne utilizzato da Pier Paolo Pasolini e Francis Ford Coppola che vi ambientarono alcune scene dei loro film più celebri. Nell’ampio cortile del castello si trova una chiesetta dedicata al culto della Madonna della Lettera, edificata da Ferdinando Gravina-Crujllas nel 1544, come riporta la lapide posta all’ingresso. La leggenda vuole che il castello, tramite una galleria sotterranea, sia in comunicazione con la Torre Rossa, un edificio funebre di età romana che si erge in un agrumeto appena fuori dal centro abitato, denominata così poiché in parte rivestita con mattoni di terracotta. Da non perdere l’escursione alla Riserva naturale di fiume Fiumefreddo, la cui acqua sgorga dalle falde nord-orientali dell’Etna, per ammirare i suoi meravigliosi Papiri, e alla meravigliosa spiaggia di Marina di Cottone che interrottamente dal 2006 al 2011 si è fregiata del vessillo Blu.

_________________________________

Feste e Sagre Fiumefreddo di Sicilia

Marzo – Festa di San Giuseppe, patrono
Quella in onore a San Giuseppe rappresenta la festa patronale di Fiumefreddo. In questo giorno viene portato in processione il simulacro conservato nella Chiesa Maria SS. del Rosario di Castello e per tradizione ai fedeli viene distribuito il pane benedetto, i cosiddetti cuddureddi di San Giuseppi.

Settimana Santa
Tra i momenti più belli delle celebrazioni di Pasqua a Fiumefreddo vi sono le funzioni della domenica delle palme, con la benedizione in piazza e la processione, e la rappresentazione itinerante della Passione del Signore. La sera del Venerdì Santo il Cristo Morto e l’Addolorata sono portati in processione al Calvario per poi fare rientro in chiesa dove vengono esposti alla venerazione dei fedeli fino al giorno successivo.

Luglio – Festa di Maria SS. delle Grazie
La festa della Madonna delle Grazie a Fiumefreddo coinvolge il quartiere Ponte Borea, si svolge la prima domenica di luglio con le funzioni religiose e la processione serale del simulacro della Madonna e lo spettacolo pirotecnico. Nei giorni della festa viene organizzata la Sagra del Pane condito nel quartiere Ponte Borea.

Luglio – Festa di Maria SS. Immacolata
L’ultima domenica di luglio tutta la comunità di Fiumefreddo è in festa per la Madonna Immacolata. A mezzogiorno si svolge il tradizionale omaggio floreale alla statua del campanile e nel pomeriggio, dopo la celebrazione della messa, il simulacro conservato in Chiesa Madre viene posto sull’artistico fercolo e condotto per le vie cittadine. Maria SS. Immacolata viene celebrata e portata in processione anche in occasione della solennità dell’8 dicembre.

Agosto – Festa del Santo Bambino di Praga
Nel quartiere Feudogrande l’ultima domenica di agosto si svolge la tradizionale festa del Santo Bambino di Praga che è preceduta dal triduo di preparazione. La domenica di festa, al termine della Messa solenne, dalla chiesa si muove la processione accompagnata dal corpo musicale. I festeggiamenti includono spettacoli di musica, balli e la Sagra della Salsiccia in piazza Mons. Catalano.

Settembre – Festa di Maria SS. della Catena
La festa della Madonna della Catena a Fiumefreddo si celebra la prima domenica di settembre nel quartiere Castello ed è una delle celebrazioni più partecipate dalla comunità. Il pomeriggio, al termine della messa solenne, i fedeli accompagnano in processione il simulacro della Madonna della Catena per le vie cittadine. Nei giorni che precedono la solennità si svolge la manifestazione Casale in Festa con i prodotti tipici siciliani e l’intrattenimento musicale.

Settembre – Festa di San Vincenzo Ferreri
San Vincenzo Ferrer a Fiumefreddo viene celebrato la terza domenica di settembre nel quartiere Diana, di cui il Santo è patrono. E’ qui che si trova la piccola chiesa di San Vincenzo Ferrer, dalla quale nel tardo pomeriggio si muove la processione con il simulacro che termina in serata. A conclusione, i tradizionali fuochi d’artificio. L’antica e storica festa invernale di San Vincenzo Ferreri si celebra l’11 febbraio.

Dicembre – Festa di Santa Lucia
Il 13 dicembre viene celebrata la Messa solenne in onore della Santa siracusana con la benedizione delle candele.

Natale
Nei giorni di Natale a Fiumefreddo in Piazza Botteghelle va in scena il Presepe vivente organizzato dalla comunità parrocchiale di Maria SS. Immacolata.

_________________________________

Prodotti Tipici Fiumefreddo di Sicilia

Tra i prodotti dell’economia locale vi sono il limone verdello ed il mango, il frutto di origine tropicale a cui è stato persino dedicata una sagra. Da non perdere le specialità della pasticceria locale che riguardano i dolci tipici della tradizione siciliana, come cannoli, cassate e paste di mandorla.

_________________________________

Come arrivare a Fiumefreddo di Sicilia

Da Messina: Autostrada A18 ME-CT, uscita Fiumefreddo. Proseguire su SS 120 seguendo le indicazioni per Fiumefreddo di Sicilia.

© Riproduzione riservata



Informazioni aggiuntive

  • Provincia: Catania
  • Altitudine: 62 m. s.l.m.
  • Popolazione: 9.610
  • Prefisso: 095
  • CAP: 95013
  • Abitanti: Fiumefreddesi
  • Santo Patrono: San Giuseppe
  • Festa: 19 Marzo
  • Sito ufficiale: Comune di Fiumefreddo di Sicilia – www.comune.fiumefreddodisicilia.ct.gov.it
Prenota la Tua Vacanza
Booking.com
Scopri gli eventi della località
Ti potrebbero piacere questi eventi.
25 Luglio 2021
La Festa della Madonna Immacolata di Fiumefreddo di Sicilia dell’ultima domenica di luglio, nella ricorrenza della dedicazione della Chiesa Madre. La devozione alla Madonna Immacolata e il miracolo del ritrovamento dell’acqua. Le celebrazioni religiose del giorno di festa e la...
5 Settembre 2021
La Festa della Madonna della Catena di Fiumefreddo di Sicilia, il novenario di preparazione, l’apertura dei festeggiamenti e il giorno solenne con la trionfale uscita del simulacro dalla chiesa di Castello e la processione per le vie cittadine. Casale in...
19 Marzo 2021
La Festa di San Giuseppe di Fiumefreddo di Sicilia celebra il Patrono della comunità portando in processione il simulacro per le vie del centro. Fiera del Dolce, Pesca di San Giuseppe e degustazione dei “ciciri a bagnapani” con zeppole. La...
Translate »
error: Contenuto Riservato.